Denominazione: Verdicchio dei Castelli di Jesi DOC

Classico Superiore

Formato: 0,750 l - 1,5 l

 

Cantorì  nasce dalla selezione di uve Verdicchio provenienti da micro aree del vigneto con terreno prevalentemente sabbioso. Sono i vigneti più alti (350/370 metri s.l.m.) con una posizione ottimale per la maturazione delle uve, aree sempre soleggiate con un micro clima estremamente favorevole.

Le uve sono raccolte e selezionate a mano, in più passaggi. Solo i grappoli migliori, integri e perfettamente maturi, o leggermente surmaturi, possono essere utilizzati per la produzione di Cantorì. La vendemmia avviene a fine settembre, esclusivamente nelle prime ore del mattino, per evitare che l'uva possa arrivare troppo calda in cantina.

I grappoli interi sono pressati in modo soffice per estrarre il mosto fiore. La fermentazione si sviluppa in vasche di acciaio, l'affinamento è sui lieviti per circa 12 mesi, poi in bottiglia.

 

cantori'

Verdicchio in purezza - Vendemmia tardiva

 

 

Cantorì è un vino dalle note inconfondibili, la più personale delle interpretazioni del Verdicchio di Angelo Accadia.  

Vino di grande longevità, merito soprattutto della grande struttura, acidità e del tenore alcolico, nelle annate favorevoli può superare i 15 anni.

 

Produzione limitata con bottiglie numerate

ABBINAMENTI

Perfetto con primi piatti come rigatoni al sugo, tagliatelle al sugo d’anatra, lasagne bianche e spaghetti alla carbonara. Ottimo con secondi piatti a base di carni bianche come coniglio, anatra e faraona, oppure carni rosse come scaloppine ai funghi e cotoletta alla milanese. Si sposa bene con tutti i piatti di pesce.

TEMPERATURA DI SERVIZIO 10/12°C


Di colore giallo paglierino con riflessi verdolini, al naso sprigiona sentori di frutta a bacca bianca e fiori, che variano in base all'annata. Al palato è secco, morbido e caldo, con il retrogusto di mandorla amara tipico del Verdicchio.

Cantorì si contraddistingue per la spiccata longevità.   

 

Scheda tecnica

 

Vitigno: 100% Verdicchio

Sistema di allevamento: spalliera

Densità d’impianto: 2.200 piante/ha

Resa uva per ettaro: 50-60 quintali

Vendemmia: interamente a mano in più passaggi con selezione delle uve in campo

Vinificazione: l'uva integra subisce una pressatura soffice per estrarre solo il mosto migliore

Fermentazione: si sviluppa in vasche di acciaio inox alla temperatura controllata di 18/20°C 

Affinamento: acciaio inox 10/12 mesi e minimo 4 mesi in bottiglia